pianosa

PIANOSA COM'ERA IN UN VOLUME FOTOGRAFICO

Lisola 10 agosto 2004

Pianosa com'era in un volume fotografico

SI intitola "Pianosa com'era" il nuovo libro fotografico edito nei giorni scorsi dalla cooperativa Amico Parco in collaborazione con l'"Associazione per la Difesa dell'Isola di Pianosa". La pubblicazione, la quinta del sodalizio dedicata all'ex isola carcere, stata concepita quale regalo per i soci e per coloro che hanno vissuto Pianosa innamorandosene, festeggiando quest'anno la decima edizione dell'omonima mostra fotografica allestita sull'isola piatta. Il libro, con testi e didascalie oltre che in italiano anche in lingua inglese e tedesca, il frutto del lavoro e dell'impegno profuso da oltre cinquanta persone in nove anni di mostre e ricerche in archivi pubblici e privati.

Quattro le sezioni in cui stato diviso il volume: il porto, il paese, persone e avvenimenti e il carcere. Per le prime tre stato seguito un ordine cronologico, mentre per il penitenziario le immagini si susseguono per argomenti, secondo le strutture produttive dell'ex Colonia penale agricola e dell'antico Sanatorio criminale per i malati di tubercolosi. Quindi il fascismo, l'affondamento della motonave Ingrao, lo sbarco dei tedeschi, eventi come le nevicate o la tromba d'aria del 1966, la visita di Madre Teresa di Calcutta.

180 le pagine complessive, di cui buona parte a calori, con 400 immagini risalenti anche a fine '800. Non si tratta di una semplice raccolta fotografica, ma di un documento unico che testimonia come Pianosa non fosse soltanto un luogo di detenzione, ma un paese vivo, con le sue tradizioni e le sue feste, abitato da persone che si sono adattate per vivere nel migliore dei modi la loro condizione di isolani.

"Pianosa com'era" disponibile nelle librerie dell'Elba.

torna indietro